PILLOLE SUL GPL CASA: L’ESPERTO RISPONDE

Ogni quanto va sostituito il tubo di gomma che collega la bombola alla cucina?

Come per il metano, il tubo flessibile va controllato periodicamente e sostituito quando appaiano tagli, screpolature o abrasioni. Va comunque sostituito entro la data di scadenza che è marcata sul tubo stesso, come previsto dalla legge. Per un utilizzo in sicurezza del gas, sia metano sia GPL, è bene, inoltre, sottoporre le apparecchiature a regolare manutenzione.

Dove posso posizionare la bombola?

L’Esperto risponde: La bombola di GPL può essere tranquillamente posizionata in casa o all’esterno, l’importante è rispettare poche e semplici regole che ne permettono un utilizzo sicuro ovvero:

  • posizionare la bombola in un luogo dove sia consentito ricambio d’aria e una corretta ventilazione
  • posizionare la bombola stabilmente in verticale con la valvola rivolta verso l’alto
  • non posizionare la bombola in locali seminterrati e interrati
  • non capovolgere la bombola
  • non posizionare la bombola in prossimità di fonti di calore (camini, braci, ecc. )
  • non posizionare la bombola vicino a materiali combustibili, prese ed interruttori elettrici, prese d’aria, condotti e aperture comunicanti con locali o vani posti a livello inferiore
  • bombole non collegate ad apparecchi utilizzatori a gas, anche se vuote, non devono essere tenute in deposito presso l’utenza ma restituite al rivenditore.

Oltre alle bombole e ai piccoli serbatoi ci sono altri modi per utilizzare il GPL nelle nostre case?

Esistono delle reti canalizzate di GPL che permettono agli abitanti di intere zone non raggiunte dal metano di poter contare su questa straordinaria energia per cucinare, riscaldarsi e avere acqua calda. In Italia sono oltre 150mila gli utenti raggiunti da reti canalizzate a GPL presenti in circa 700 Comuni.

casa_B