TUTTO SUL GPL PER USO DOMESTICO

Il riscaldamento domestico rappresenta una delle principali cause di inquinamento atmosferico insieme al traffico. Come possiamo intervenire per fare qualcosa che salvaguardi la nostra salute e  l’ambiente?
Scegliere consapevolmente una fonte energetica che sia in grado di soddisfare le nostre esigenze rispettando l’ambiente come ad esempio il GPL (gas di petrolio liquefatto).
Distribuito in bombole, immagazzinato in piccoli serbatoi o canalizzato in reti può essere trasportato e utilizzato ovunque, anche in zone difficilmente raggiunte dai metanodotti, come ad esempio in montagna, in campagna, al mare e nelle isole. Presenta una grande varietà di applicazioni a seconda dell’esigenze: cucinare, scaldarsi, produrre acqua calda, viaggiare in auto andare in campeggio, stare all’aperto anche in inverno al calore di un fungo da esterno, usare un prodotto spray o andare in barca sono alcune delle svariate attività possibili grazie a questo prodotto così versatile.
Dunque notevoli vantaggi sia per l’ambiente, sia per quanto riguarda il potere energetico: a parità di fabbisogno energetico con il GPL puoi usare meno prodotto ottenendo un potere calorifico maggiore rispetto agli altri combustibili. (GPL 12.000 Kcal/KG; metano 9100kcal/m³; Gasolio 9000 Kcal/L; Legna 3.600 Kcal/Kg).
Grazie alla sua versatilità il GPL si può utilizzare dovunque in tutta sicurezza, basta rispettare le norme e le regole tecniche previste dalla legge per un corretto utilizzo.

logo_GPLConsumatori